L’associazione BogOn sostiene i talenti nascenti

Il Premio Roberto Rizzini giunge alla sua seconda edizione per premiare i talenti emergenti del territorio

Roberto Rizzini era un talentuoso musicista polistrumentista morto prematuramente. In suo onore, l’associazione veronese BogOn organizza per il secondo anno consecutivo una rassegna musicale che vuole promuovere e sostenere nuovi talenti artistici, incentivando la scrittura e la produzione musicale, e gli arrangiamenti di qualità. Il Premio Roberto Rizzini si terrà in Fucina Culturale Machiavelli sabato 16 novembre alle ore 21.00.

Roberto Rizzini: chi era?

Roberto Rizzini era un artista eclettico capace di riconoscere nella musica, in particolar modo quella popolare, un elemento di unione particolare per la nostra società. Il suo carattere lo ha spinto ad aiutare più di un amico tramite questo strumento, assolutamente terapeutico e indicato per la cura dei mali che affliggono la nostra quotidianità.

Il suo percorso musicale, fatto di importanti collaborazioni a livello locale e regionale, è culminato con la fondazione di un gruppo musicale, la Contrada Lorì, attualmente di grande successo in tutto il Veneto.

partner-premio-roberto-rizzini-musica-verona-fucina-culturale-machiavelli

Il concorso

Il concorso riflette la volontà da parte degli amici di Roberto di portare avanti questo suo coraggioso percorso, che vuole far rifiorire la cultura e la musica popolare italiana. L’evento incoraggia un incontro di voci e artisti, oltre che di emozioni e idee attorno al calore di questo genere musicale.

Il concorso è aperto a musicisti di qualsiasi età, nazionalità o provenienza, che propongono testi in qualsiasi dialetto o lingua, purché siano eseguiti con strumenti acustici.

L’evento è patrocinato da Comune di Verona, Provincia di Verona e Regione Veneto.

Teatro ex Centro Mazziano - Via Madonna del Terraglio 10, Verona