EXTRAVISTA: la nuova rassegna di cinema che è anche una rete di collaborazione tra realtà culturali veronesi

Fucina Culturale Machiavelli, Circolo del Cinema, Are we human e Bridge film festival in una rassegna cinematografica nuova a Verona

Il cinema torna a Fucina Culturale Machiavelli: dopo essere stato il Centro Mazziano, cinema che i nostri genitori e nonni conoscono bene per la sua fama in centro storico a Verona, il teatro di Fucina torna ad essere una sala adatta alle proiezioni cinematografiche. Ci siamo muniti di un telo lungo 7 metri e alto 4, lo abbiamo montato, lo abbiamo inaugurato, ed ora siamo pronti per partire con questa nuova avventura!

Il progetto non è stato ideato e organizzato soltanto da noi; in questo percorso ci accompagneranno altre tre realtà veronesi che stimiamo molto: Circolo del Cinema, Are we Human e Bridge Film Festival.

La rassegna

EXTRAVISTA è una rassegna ed è un collettivo informale. L’obiettivo che ci siamo posti è stato quello di proporre un cinema che non avrebbe trovato spazio nei cartelloni annuali delle nostre quattro realtà, ma che è considerato da tutti noi un cinema meritevole di essere visto e goduto.

La rassegna è formata da quattro appuntamenti, uno al mese, da dicembre a marzo a Fucina Culturale Machiavelli.

extravista-fucina-culturale-machiavelli-dusk-chorus

DUSK CHORUS

11 dicembre 2019 – ore 20.30

Documentario – di Alessandro D’Emilia, Nika Saravanja e David Monacchi

I registi hanno raccolto il pluriennale lavoro del compositore eco-acustico e artista del suono David Monacchi e le sue recenti registrazioni sul campo, confluite nel progetto Fragments of Extinction. «Attraverso la profonda capacità di ascolto che David restituisce grazie all’impiego della più sofisticata tecnologia», raccontano i registi, «è possibile immergersi in uno dei più antichi e primordiali ecosistemi del pianeta, quello della foresta Amazzonica in Ecuador. I cambiamenti climatici, la siccità e la presenza delle compagnie petrolifere che hanno reso la zona impervia, sono alcuni degli ostacoli con cui David si è dovuto confrontare registrando per la prima volta nella storia un patrimonio acustico ricchissimo e al contempo fragile, perché in via di estinzione». Il documentario vuole valorizzare gli ecosistemi che contengono il più alto tasso di biodiversità sonora al mondo e che possono essere considerati veri e propri archivi della memoria di milioni di anni di evoluzione sulla terra.
Presentato a vari festival internazionali, fra cui Cinemambiente 2017 dove si è aggiudicato il Premio per il Miglior Documentario.

extravista-fucina-culturale-machiavelli-in-tempo-ma-rubato

IN TEMPO MA RUBATO

21 gennaio 2020 – ore 20.30

di Giulio Baresi

Il documentario è un ritratto del violoncellista Mario Brunello, raccontato, in quasi due anni di riprese, attraverso la sua musica e i suoi paesaggi: dal deserto del Sahara tunisino alla montagna di Arte Sella e dei Suoni delle Dolomiti, dal prestigioso palcoscenico dell’Auditorium Parco della Musica di Roma al suo capannone “Antiruggine”, luogo di creazione e incontro a Castelfranco Veneto. Le immagini dei suoi concerti più importanti sotto la direzione di Claudio Abbado, Gustavo Dudamel, Gidon Kremer e accanto a musicisti come Vinicio Capossela e Danilo Rossi, si alternano alle appassionate lezioni con i suoi allievi, alle prove e alle passeggiate nei boschi. Il racconto si snoda scandito dalla conversazione con Marco Paolini a cui Brunello racconta una singolare visione della musica, ripercorrendo alcuni momenti importanti del suo percorso artistico.

extravista-fucina-culturale-machiavelli-la-scomparsa-di-mia-madre

LA SCOMPARSA DI MIA MADRE

21 febbraio 2020 – ore 20.30

di Beniamino Barrese

extravista-fucina-culturale-machiavelli-theatron

THEATRON

13 marzo 2020 – ore 20.30

di Giulio Boato

Extravista-rassegna-2020-Fucina-Culturale-Machiavelli-Circolo-delCinema-BFF-Are-we-human

Non solo cinema!

A Fucina puoi anche gustare una stagione di spettacoli per bambini e famiglie, e per adulti.