Anna Benico

Corsi di teatro per bambini

Corso BOO! venerdì ore 16.30-17.30, bambini 4-6 anni
presso il teatrino della Scuola Sacra Famiglia
Via Giuseppe Nascimbeni 10, Verona

Corso I MOVE! mercoledì ore 16.30-17.30 bambini 7-10 anni
presso il teatro di Fucina Culturale Machiavelli
via Madonna del Terraglio 10, Verona

€ 200 da ottobre ad aprile
+ € 20 di iscrizione e assicurazione

Mirko Segalina | Sabrina Carletti | Matteo Spiazzi

Corso di teatro per adulti

INDAGARE LA SCENA
Percorso di formazione teatrale per adulti

mercoledì ore 20.30-22.30

Corso suddiviso in moduli tenuti dai tre docenti.
Presentazione del corso e spettacolo di fine corso degli allievi dell'a.a 2018-19: venerdì 25 ottobre ore 21.00

€ 400 da novembre a maggio
+ € 20 di iscrizione e assicurazione

Andrea Baglio

Recitazione 2.0

Diventare creativi digitali. Dalla recitazione al montaggio di contenuti video per YouTube.
Dai 13 ai 18 anni.

martedì ore 16.00-18.00 da ottobre a maggio
presso Casa di Deborah
via Cignoi 24, Verona

€ 200,00
+ € 20 di iscrizione e assicurazione

Corsi di teatro per bambini

I corsi di teatro proposti ai bambini coinvolgono due fasce d’età: CORSO BOO! dedicato ai piccolissimi tra i 4 e i 6 anni, e CORSO I MOVE! dedicato ai bambini tra i 7 e i 10 anni.

Jessica Grossule

Innamorata dei suoi primi corsi scolastici di stampo artistico, intraprende personalmente gli studi solo all’età di sedici anni, prendendo lezioni private di canto moderno contemporaneamente alla sua collaborazione presso una compagnia amatoriale di musical. Dopo la maturità, continua gli studi presso la scuola di teatro Alessandra Galante Garrone di Bologna, dove si diploma due anni dopo.
Comincia a lavorare fin da subito, ma questo non la frena a partecipare a brevi corsi e workshop, tra cui il lavoro sullo zoomorfismo a cura di Marco Cavicchioli, il master di doppiaggio a cura di Stefano Cutaia e il seminario sul clown-attore diretto da Pierre Byland.
La sua prima esperienza professionale avviene all’età di dieci anni, debuttando come voce bianca nel coro Benjamin Britten, esibendosi in opere quali Carmen e Turandot.
Riprende la sua carriera artistica subito dopo gli studi, collaborando con diverse realtà tra cui Ippogrifo Produzioni e Fondazione AIDA sia come attrice di prosa, sia come cantante.
Collabora poi in un progetto degli Jashgawronsky Brothers sempre come cantante e musicista. Da diversi anni inoltre presta la sua voce alla SincroDub di Bologna come doppiatrice in alcune serie animate. Nel frattempo, mantiene tutt’ora le sue collaborazioni come insegnante di teatro e consulente artistica.

Rossella Terragnoli

Frequenta corsi di dizione tenuti dall’attrice Laura de Biasi e numerosi seminari con il regista e attore Massimo di Michele presso la scuola Punto in Movimento. Nel 2006 è ammessa ad un Corso Professionale Intensivo per Attori promosso dalla Regione Veneto presso il Teatro Stabile di Innovazione Fondazione AIDA di Verona, durante il quale studia con Massimo Navone e Paolo Giorgio. A partire dallo stesso anno e fino al 2009 lavora presso lo stesso teatro recitando in numerose produzioni, tra le quali Pierino e il Lupo e Pippicalzelunghe. Nello stesso anno arriva tra le finaliste al concorso “Eleonora Duse Divinamente Donna” di Vicenza, dedicato alle attrici venete. Dal 2010 ha intrapreso un percorso di ricerca che indaga teatro, performance e scenari urbani, esibendosi come performer in varie città italiane e in numerosi festival tra cui Festival Itinerario di Cesena e Caracatastrofe di Dro, Edizione 2011. Dal 2012 è nell’organico della Compagnia Acchiappasguardi. Segue costantemente seminari di formazione tenuti da professionisti quali Danio Manfredini, Cesar Brie, Nina Dipla, Giorgio Rossi, Cesare Ronconi e Chiara Guidi, esibendosi in La Terra dei Lombrichi al Festival Puerilia di Cesena Edizione 2015 per la regia di Chiara Guidi. Dal 2013 torna a collaborare con Il Teatro Stabile di Innovazione Fondazione Aida. Dall’estate 2016 comincia a lavorare come doppiatrice per i film “Conducta” e “La Lección de Pintura”, sotto la direzione di Lella Carcereri. Dall’estate del 2016 lavora presso il centro estivo integrato Ridoridò. Attualmente conduce laboratori pomeridiani di teatro presso tre scuole primarie di Verona.

anna-benico attrice e formatrice

Anna Benico

Attrice e formatrice teatrale, si è diplomata nel 2010 all’Accademia d’Arte Drammatica del Teatro Stabile del Veneto diretta da Alberto Terrani. Si specializza con diversi attori e registi, approfondendo lo studio della maschera e Commedia dell’Arte con artisti di fama internazionale. Dal 2009 si occupa di teatro per ragazzi con tournèe in tutta Italia. Nel 2013-14 è nel team del progetto europeo biennale Crossing Stages, progetto di ricerca teatrale fondata sul mito promosso dall’Universidad Carlos III di Madrid. Collabora con la compagnia Carichi Sospesi, con Casa Shakespeare e con Fucina Culturale Machiavelli dall’inizio della sua attività. Ha tenuto corsi di teatro per bambini e adulti, anche all’interno di scuole (dal nido alle superiori) di Verona e provincia.

Corso BOO!

bambini 4-6 anni

venerdì ore 16.30-17.30

presso il teatrino della Scuola Sacra Famiglia

via Nascimbeni 10, Verona

Le prime esplorazioni per la scena nascono dal gioco. Quindi gioco, insieme agli altri. In inglese recitare è come giocare, suonare. Uso la musica che è dentro e fuori di noi, le onomatopee, le facce e i corpi. Creo per la scena divertendomi.

Corso I MOVE!

bambini 7-10 anni

mercoledì ore 16.30-17.30

presso il teatro di Fucina Culturale Machiavelli

via Madonna del Terraglio 10, Verona

Il corpo diventa un elemento centrale, muovermi è trovare il mio posto nel mondo. Il mio corpo può diventare quello che voglio: animale, oggetto e personaggio. Inizio a cercare tutte le voci che posso fare, che sono tante e continuano a cambiare. Il gruppo diventa il luogo dove mi esprimo meglio. In scena portiamo quello che ci fa volare con la fantasia, perchè adesso le mie idee le posso concretizzare.

 

Per info e iscrizioni scrivere a ufficiostampa.fcm@gmail.com.

matteo-spiazzi-formatore

INDAGARE LA SCENA

Percorso di formazione teatrale per adulti

mercoledì ore 20.30-22.30

 

Sabrina Carletti

Si avvicina al teatro già negli anni del liceo, ma completa la sua formazione accademica nel 2005, quando si diploma come attrice a Modena con Emilia Romagna Teatro. L’anno successivo si laurea a Bologna in Comunicazione. Prosegue la sua formazione teatrale con l’ATIR di Serena Sinigaglia, Massimiliano Civica, Remondi e Caporossi, Paolo Giorgio, Carolina della Calle Casanova. Nel 2009 si avvicina al doppiaggio con Patrizia Salmoiraghi e da allora lavora come doppiatrice e speaker. Continua a formarsi con Renata Molinari, Renata Palminiello, Gianfranco De Bosio, Lluis Pasqual e Oskaras Korsunovas. Nel 2010 a Verona frequenta un corso di formazione diretto da Paolo Valerio.
Ha lavorato e collaborato con ERT (Modena), CTB (Brescia), Fondazione Aida (Verona), Cooperativa Teatrale Prometeo (Bolzano), Teatro Nuovo (Verona), Teatro Magro (Mantova). Da anni tiene corsi e laboratori per bambini, ragazzi e adulti e dal 2010 è insegnante della scuola del Teatro Nuovo di Verona.
Nel 2015 fonda Caesura Teatro per la produzione e promozione di spettacoli e laboratori teatrali.

Mirko Segalina

Regista, attore e formatore, Mirko Segalina si occupa di teatro dal 1993. Dopo aver preso parte all’esperienza del “Laboratorio del Nuovo Teatro Libero” di Bologna, si diploma al corso “Il teatro come professione” finanziato dalla Regione Veneto e prosegue arricchendo il proprio percorso con laboratori e stage (recitazione, uso della voce, teatro musicale), insieme all’assidua frequentazione del palcoscenico. Collabora attualmente con diverse compagnie venete e, dal 2006, col Teatro Stabile / Teatro Nuovo di Verona, dove impegna la propria professionalità ed esperienza come insegnante nei corsi di recitazione, dizione e public speaking. Dal 2015 è coordinatore della Scuola di Teatro del Teatro Nuovo di Verona.

Matteo Spiazzi

Matteo Spiazzi nasce nel 1987 è attore regista e insegnante di teatro, si è diplomato all’Accademia d’Arte Drammatica “Nico Pepe” di Udine. È uno specialista di Commedia dell’Arte e del teatro di maschera. Alcuni suoi spettacoli sono tutt’ora in repertorio in Bielorussia al Teatro Nazionale Russo di Minsk, e allo State Puppet Theatre, in Slovenia al Maribor Puppet Theatre, in Polonia al Tenca Theatre, in Estonia al Kuressare Linnateater, e in Austria collabora con la compagnia indipendente Artistreet. Collabora con diverse Accademie d’arte Drammatica in Italia all’ Accademia “Nico Pepe”, in Bielorussia all’Accademia Nazionale ed in Estonia all’Accademia di Vilijandi Università di Tartu. Da una decina d’anni è collaboratore del Circolo dei Lettori di Verona.

Il corso

Nell’autunno del 2019 Caesura Teatro e Fucina Culturale Machiavelli scelgono di proporre in collaborazione un percorso di formazione teatrale per adulti, che, fondato saldamente su una lunga esperienza di insegnamento, rifletta sulla possibilità di offrire, in una inedita combinazione, strumenti e strategie per indagare la scena teatrale, sotto diversi aspetti e da molteplici prospettive: raccogliere informazioni, ricercare indizi, verificare ipotesi, immaginare ricostruzioni, collezionare testimonianze, ricostruire i fatti, con l’ambizione di arrivare a cogliere la verità. O quantomeno di andarci molto vicino. La proposta è rivolta sia a chi si voglia avvicinare per la prima volta alla formazione teatrale e abbia la curiosità e l’intraprendenza di mettersi in gioco, vedersi spogliato dei vecchi panni e rivestito con nuovi, sia a chi abbia già assaggiato la scena, ma sia ancora e sempre di più affamato. Si lavorerà molto sulla costruzione e la sinergia del gruppo, ma saranno molti anche i momenti in cui sarà richiesto il lavoro individuale o
in piccoli gruppi. Compito del conduttore del laboratorio è suggerire nuove piste d’indagine, ma il lavoro sul campo è lasciato ai singoli, con l’idea che ognuno possa dare al proprio percorso un’impronta personale.
Il laboratorio è articolato in diversi moduli autoconclusivi, ma interdipendenti, condotti da Sabrina Carletti, Mirko Segalina e Matteo Spiazzi. Nella prima parte dell’anno verrà dato maggior spazio alla ricerca su testi, autori, tematiche, linguaggi, mentre nella seconda parte sarà privilegiato il lavoro di analisi e messa in scena di un testo.

I moduli

Dizione e public speaking (Mirko Segalina)
Lettura espressiva (Mirko Segalina)
Movimento e improvvisazione (Sabrina Carletti)
Scrittura e messa in scena (Sabrina Carletti/Mirko Segalina)
Recitazione: il monologo (Sabrina Carletti)
La maschera della Commedia dell’Arte (Matteo Spiazzi)

 

Per info e iscrizioni scrivere a ufficiostampa.fcm@gmail.com.

RECITAZIONE 2.0

lunedì, ore 16.00-18.00
da ottobre a maggio

Andrea Baglio

Andrea Baglio, classe ’85, è un attore e regista di Verona. Ha condotto conferenze riguardanti l’impatto che il web sta avendo sul mondo della recitazione al Forum della Comunicazione, il Web Marketing Festival, università come la IULM di Milano, la Scuola Holden di Torino, l’Università degli studi di Palermo e molte altre. Dal 2011, parallelamente alla propria attività artistica, gestisce un canale YouTube seguito da oltre 80.000 iscritti e che ad oggi supera i 4 milioni e mezzo di visualizzazioni.

Il corso

Il corso vuole formare un nuovo tipo di attore che non è più solo un interprete ma diventa un creatore di contenuti digitali a tutto tondo.

Oggi YouTube è il più importante motore di ricerca video al mondo. I contenuti prodotti sulla piattaforma, hanno influenzato il mercato dell’audiovisivo. Insieme alle modalità produttive, narrative e registiche, sono cambiate anche quelle recitative. Uno dei principali punti di connessione tra il Web e i classici media, è l’attore, figura che nell’era della trasformazione digitale, ha dovuto allinearsi alle nuove modalità espressive offerte dal web. L’attore è così chiamato a costruirsi un’identità digitale, a veicolare il proprio percorso sui social e soprattutto a misurarsi con le varie tipologie di prodotti web nativi.

Dopo una prima introduzione teorica i ragazzi verranno subito messi a contatto con gli strumenti: dalla recitazione, alla ripresa, al montaggio video.

Programma

  • Il video blog: comunicare in maniera efficace, spontanea e naturale;
  • La connessione con il pubblico;
  • Recitare per web-series, webshows, web film;
  • Il Digital Storytelling: imparare a narrare digitale;
  • Ampliare l’e-Reputation (reputazione on line);
  • Sbocchi: lavorare con i brand;
  • Affidarsi ad un’agenzia di comunicazione e ad un social media manager.

Per info e iscrizioni scrivere a ufficiostampa.fcm@gmail.com.