Anna Benico

Anna Benico

Corsi di teatro per bambini

SENTIRE, lunedì ore 16.30-17.30, bambini 4-6 anni
RACCONTARE, lunedì ore 17.30-18.30, bambini 7-10 anni
prima lezione prova 19 novembre

€ 180 da novembre ad aprile

Matteo Spiazzi

Matteo Spiazzi

Corso di teatro per adulti

SCRIVERE SULLA SCENA
Corso di recitazione e drammaturgia d'attore
martedì ore 21.00-23.00
primo incontro martedì 27 novembre

€ 250 da novembre ad aprile

Sabrina Carletti

Sabrina Carletti

Corso di Public Speaking

Corso di Public Speaking per manager o per chiunque voglia migliorare la propria abilità nel parlare in pubblico

€ 90,00 - 3 lezioni 4-5-6 dicembre 2018 ore 18.00-21.00

anna-benico attrice e formatrice

Corsi di teatro per bambini

Anna Benico propone corsi per due fasce d’età: SENTIRE, dedicato ai piccolissimi tra i 4 e i 6 anni, e RACCONTARE dedicato ai bambini tra i 7 e i 10 anni.

Anna Benico

Attrice e formatrice teatrale, si è diplomata nel 2010 all’Accademia d’Arte Drammatica del Teatro Stabile del Veneto diretta da Alberto Terrani. Si specializza con diversi attori e registi, approfondendo lo studio della maschera e Commedia dell’Arte con artisti di fama internazionale. Dal 2009 si occupa di teatro per ragazzi con tournèe in tutta Italia. Nel 2013-14 è nel team del progetto europeo biennale Crossing Stages, progetto di ricerca teatrale fondata sul mito promosso dall’Universidad Carlos III di Madrid. Collabora con la compagnia Carichi Sospesi, con Casa Shakespeare e con Fucina Culturale Machiavelli dall’inizio della sua attività. Ha tenuto corsi di teatro per bambini e adulti, anche all’interno di scuole (dal nido alle superiori) di Verona e provincia.

SENTIRE, corso teatrale di avvicinamento alla musica

lunedì ore 16.30-17.30

bambini 4-6 anni

Finalità

Il corso si propone di avvicinare i bambini al suono e alla musica, utilizzando un approccio di tipo teatrale. Sarà data importanza al corpo del bambino, alla sua voce, alla relazione con gli altri, e alla capacità di rendersi creativi utilizzando il racconto.
In particolar modo gli obiettivi saranno:
● affinare la capacità di ascolto
● stimolare un’immagine positiva di sé
● promuovere la relazione con i compagni
● sviluppare il gusto estetico e la sensibilità musicale.

Attività

Il corso si terrà all’interno del teatro di Fucina Culturale Machiavelli.
Le attività proposte partono da un approccio di tipo teatrale che trova nel gioco la sua realizzazione. La voce sarà il punto di partenza nel corpo del bambino per trovare una collocazione sonora e, quindi, musicale, nel rapporto con gli altri. In un secondo momento la voce verrà spinta ad essere collegata alla gestualità, al ritmo, al movimento di tutto il corpo. In questa fase sarà data importanza anche all’uso della respirazione come consapevolezza del proprio essere nel mondo circostante, che ci riconduce alla natura.
L’ascolto sarà un altro elemento esplorato per comprendere la differenza tra silenzio e suono/rumore, negli elementi che ci circondano. Le attività quindi si articoleranno dal riconoscimento di suoni e rumori presenti negli ambienti conosciuti.
In un secondo momento l’ascolto sarà portato ad un livello leggermente più complesso, e la musica sarà introdotta. Si ascolteranno alcuni brani prescelti di un diversissimo repertorio in modo da scaturire nel bambino diverse emozioni, che potranno poi essere espresse sia attraverso la gestualità (danza/ritmo/uso di percussioni/canto) che a livello grafico/pittorico.
Nella fase finale del corso si prevede l’avvicinamento al palcoscenico e la messa in scena di una breve rappresentazione che sarà proposta alle famiglie nell’ultima settimana.

Per info e iscrizioni scrivere a ufficiostampa.fcm@gmail.com.

RACCONTARE, corso teatrale di avvicinamento alla musica

lunedì ore 16.30-17.30

bambini 7-10 anni

Premessa

La fiaba, la favola, i miti e di riflesso i nostri racconti personali, sono tutto ciò che ci fanno trovare lo spazio nel mondo, fin dall’antichità. Il teatro è il mezzo che più ha utilizzato il racconto, e diventa il mezzo per stimolare i processi creativi e comunicativi del bambino, in un contesto ludico e socializzante.

Finalità

Il corso si propone di avvicinare i bambini al racconto e di conseguenza, stimolarli alla necessità di raccontare.
Il palcoscenico sarà il luogo di questo racconto. Sarà data importanza al corpo del bambino, alla sua voce, alla relazione con gli altri, e alla capacità di rendersi creativi.
In particolar modo gli obiettivi saranno:
● avere un’immagine positiva di sé
● promuovere la relazione con i compagni
● creare un racconto personale
● stimolare la creatività.

Attività

Il corso si terrà all’interno del teatro. Le attività proposte partono da un approccio di tipo teatrale che trova nel gioco la sua realizzazione. Ogni incontro porterà avanti un percorso che partirà dal corpo (movimento, voce, gestualità, ritmo, respirazione) e sarà poi incanalato a livello espressivo (cenni di improvvisazione teatrale, interpretazione di personaggi, relazioni, creazione di storie). Da gennaio, in base alle inclinazioni e ai gusti del gruppi, sarà proposto un testo che diventerà il canovaccio per la messa in scena di una performance, da mostrare al pubblico di famiglie e amici.

Per info e iscrizioni scrivere a ufficiostampa.fcm@gmail.com.

matteo-spiazzi-formatore

SCRIVERE SULLA SCENA

Corso di recitazione e drammaturgia d’attore

martedì ore 21.00-23.00

Matteo Spiazzi

Matteo Spiazzi nasce nel 1987 è attore regista e insegnante di teatro, si è diplomato all’Accademia d’Arte Drammatica “Nico Pepe” di Udine. È uno specialista di Commedia dell’Arte e del teatro di maschera. Alcuni suoi spettacoli sono tutt’ora in repertorio in Bielorussia al Teatro Nazionale Russo di Minsk, e allo State Puppet Theatre, in Slovenia al Maribor Puppet Theatre, in Polonia al Tenca Theatre, in Estonia al Kuressare Linnateater, e in Austria collabora con la compagnia indipendente Artistreet. Collabora con diverse Accademie d’arte Drammatica in Italia all’ Accademia “Nico Pepe”, in Bielorussia all’Accademia Nazionale ed in Estonia all’Accademia di Vilijandi Università di Tartu. Da una decina d’anni è collaboratore del Circolo dei Lettori di Verona.

Attività

Un corso che unisce tecniche teatrali e conoscenze drammaturgiche, rivolto a chi ha già delle esperienze teatrali. L’obbiettivo del corso è di fornire strumenti specifici riguardanti la drammaturgia di scena. L’attore non solo come interprete ma come autore o coautore dello spettacolo. Utilizzeremo l’improvvisazione come strumento di scrittura e di indagine. Di scrittura perché a seguito di uno studio drammaturgico, proprio tramite le improvvisazioni costruiremo le battute. Di indagine perché tramite l’improvvisazione testeremo le idee e quelle parti di drammaturgia già scritta. L’improvvisazione poi ci permette di capire che il testo teatrale non è composto solo di parole ma da un’insieme di azioni e di linguaggi.

Alcune lezioni saranno tenute in collaborazione con Sara Meneghetti, drammaturga diplomata in Autore Teatrale alla Scuola Civica di Teatro Paolo Grassi di Milano, che approfondirà tramite alcune esercitazioni pratiche la scrittura drammaturgica a partire dall’improvvisazione.

Per info e iscrizioni scrivere a ufficiostampa.fcm@gmail.com.

sabrina-carletti-attrice-formatrice

PUBLIC SPEAKING

martedì 4 – mercoledì 5 – giovedì 6 dicembre
ore 18.00-21.00

Sabrina Carletti

Classe 1980. Nel 2005 si diploma come attrice al Corso biennale di alta formazione diretto da Cesare Lievi presso Emilia Romagna Teatro a Modena. Prosegue la sua formazione frequentando diversi laboratori con l’ATIR di Serena Sinigaglia, Massimiliano Civica, Remondi e Caporossi, Paolo Giorgio e Carolina della Calle Casa nova. Nel 2009 frequenta il corso di doppiaggio presso lo studio Sample di Verona con Patrizia Salmoiraghi ed inizia a lavorare come speaker/doppiatrice a Milano e Verona. Nel 2010 frequenta il corso di formazione diretto da Paolo Valerio presso il Teatro Nuovo di Verona. Continua la sua formazione con Renata Molinari, Renata Palminiello, Luis Pasqual e Oskaras Korsunovas.
Lavora e collabora con ERT (Modena), CTB (Brescia), Fondazione Aida (Verona), Cooperativa Teatrale Prometeo (Bolzano), Teatro Nuovo di Verona, Teatro Magro (Mantova). Tiene corsi e laboratori per ragazzi e adulti e dal 2010 è insegnante della scuola del
Teatro Nuovo di Verona. Nel 2015 insieme ad alcuni colleghi fonda Caesura Teatro, per la produzione e promozione di progetti artistici personali e indipendenti. Dal 2017 fa parte della compagnia di Fucina Culturale Machiavelli.

Premesse

Tra i corsi di teatro in Fucina quest’anno viene proposto anche il corso di Public Speaking. Questo corso, racchiuso in tre lezioni intensive sia teoriche che pratiche, è dedicato a manager e professionisti ma anche a chiunque voglia migliorare la propria abilità nel parlare in pubblico.

A molti di noi, in diverse occasioni e contesti, può essere richiesto di parlare in pubblico, nella vita professionale come in quella privata: occasioni più o meno ufficiali, davanti ad un uditorio più o meno grande, con i ruoli, le funzioni e gli obiettivi più disparati. E’ chiaro che ogni intervento va preparato di volta in volta, a seconda di tutte queste variabili, con scrupolosità e flessibilità. Tuttavia esiste un allenamento, secondo principi base e strategie ricorrenti, che, può aiutarci a trovare più facilmente soluzioni efficaci. Quanto più saremo preparati, tanto più potremo poi improvvisare.
Nello studio del cosiddetto public speaking, diventa particolarmente prezioso l’approccio teatrale alla materia, che può suggerire esercizi e pratiche di riscaldamento, potenziamento e attivazione fisica e vocale, nella direzione di una maggiore consapevolezza delle potenzialità
della voce e del linguaggio del corpo. Il percorso prevede, quindi, un lavoro propedeutico su respirazione e voce e qualche nozione base di dizione, per poi analizzare le strategie del public speaking in senso stretto, attraverso molte esercitazioni pratiche.

Programma

Il percorso è articolato in 3 incontri della durata di 3 ore ciascuno, per un totale complessivo di 9 ore.

Il programma del corso è il seguente:

  • primo incontro: RESPIRAZIONE, VOCE ED ELEMENTI DI DIZIONE
    rilassamento / attivazione muscolare / respirazione / emissione vocale / improvvisazione vocale / lettura espressiva / articolazione, ritmo, volume, intenzioni
  • secondo incontro: PUBLIC SPEAKING (intro ed esercitazioni di gruppo)
    definire il contesto / preparare un intervento / influenzare lo stato dell’uditorio / gestire lo stress / strategie per iniziare e chiudere / credenze, aspettative, autoefficacia / comunicazione non verbale, para-verbale, verbale / rinforzo dei messaggi / gestione del dissenso
  • terzo incontro (3 ore): PUBLIC SPEAKING (lavori individuali)
    esercitazioni individuali su presentazioni e racconti

L’insegnante si riserva la possibilità di approfondire alcuni argomenti teorici o dare maggiore spazio ad alcune esercitazioni pratiche in particolare, qualora arrivasse richiesta esplicita in questo senso da parte dei partecipanti o comunque, date le caratteristiche individuali e di gruppo, lo ritenesse necessario.

Per info e iscrizioni scrivere a ufficiostampa.fcm@gmail.com.