La scuola italiana

5,0012,00 IVA inclusa

domenica 26 febbraio 2023 ore 11
Teatro Fucina Machiavelli

Duo Baccianella Fasoli 

Quattro autori per raccontare il mutamento che la musica strumentale italiana ha avuto all’inizio del Novecento dopo quello che può essere definito l’immobilismo musicale italiano nel corso dell’Ottocento,

Caffè in musica

A partire dalle 10 presso il “bar degli artisti” sito nel foyer del teatro, verrà offerto a tutti un caffè e un dolcetto

Biglietti

I biglietti sono in vendita online da questa pagina oppure il giorno del concerto direttamente in teatro a partire dalle 10.
12 € intero
10 € ridotto (under 30 e over 70)
8 € convenzioni (consulta le convenzioni attive>>)
5 € ridotto speciale per bambini/e e ragazzi/e fino ai 18 anni compiuti
e per gli iscritti ai nostri corsi (in possesso card)

COD: 12322-1-1-1-1-1-1-1-2-2-1-1-1-3-3-1-2-2-1-1-3 Categorie: , Tag:

Description

Il programma

Il programma verte su due autori della cosiddetta “Generazione dell’ottanta”, Respighi e Malipiero che assieme a Casella, Pizzetti e Alfano diedero vita nei primi decenni del Novecento a un processo di evoluzione musicale che si distaccava dal romanticismo di stampo europeo, Martucci e Sgambati ne erano gli alfieri, per abbracciare la musica modale o politonale, senza mai varcare la soglia dell’atonalità. Troviamo poi Perosi, che invece si collocava più genericamente in un solco di tradizione per la musica sacra, dove attingeva dalla polifonia rinascimentale, barocca e d’ ispirazione gregoriana. D’Ambrosio, infine, appartiene a quella schiera di violinisti compositori che dal 1700 in poi hanno dato lustro alla scuola violinistica italiana, imponendola in Europa e contribuendo a formare le varie scuole violinistiche più importanti, come la francese, belga, tedesca, russa.

Questi autori rappresentano in pieno il mutamento che la musica strumentale italiana ha avuto all’inizio del Novecento dopo quello che può essere definito l’immobilismo musicale italiano nel corso dell’Ottocento, identificato attraverso il predominio pressoché assoluto del teatro operistico a scapito del genere strumentale e che scavò di fatto una differenza abissale con gli altri paesi europei, in particolare Francia e Germania.

O. Respighi, da Cinque pezzi per violino e pianoforte
Romanza
Aubade
Madrigale
Berceuse

L. Perosi, Piccola sonata per violino e pianoforte
Mosso
Largo molto
Allegretto mosso/Presto

A. d’Ambrosio, Orientale op.24

Francesco Malipiero, Armenia per violino e pianoforte
Lento triste
Allegro mosso
Lento nostalgico
Allegro vivace

O. Respighi, da Cinque pezzi per violino e pianoforte
Humoresque

Informazioni aggiuntive

tipo biglietto

intero, ridotto (under 30- over 70), ridotto convenzioni, ridotto speciale

Event Details

Date: Febbraio 26, 2023

Start time: 11:00 CET

End time: 12:30 CET

Venue: Fucina Culturale Machiavelli